30/09/2020  MADONNA - PLEROMA - A MARIELLA

 

MADONNA: Non ho tanto da dirvi, perché questo argomento lo avete trattato tante volte con Dio Padre, con Jesus e qualche cosa l’ho detta anch’io. 

Vi confermo quello che ha detto per ultimo la Dea Mather, non lasciatevi coinvolgere più di tanto. 

Questa scelta sarà il vostro salvagente. 

 

Avete questa figlia, che riceve tante informazioni da noi, e le condivide continuamente e costantemente con voi. 

 

L’imbroglio più grande viene dalle urla, da parte di chi vi circonda, urlano per cose che non sanno, urlano per sensazioni quasi imposte, solo semplicemente per urlare, e portare, chi sente queste urla, nella tristezza, nel dolore, non lasciatevi confondere.... non lasciatevi confondere.

Durante la Crocefissione, noi non si urlava, urlava chi aveva il senso di colpa, urlava chi aveva tradito, urlava chi era fragile, era debole, noi non abbiamo urlato anche se eravamo lì, abbiamo lasciato che fosse, eppure avevamo tanto dolore, ma avevamo anche tanta sacralità per la Vita, avevamo tanta sacralità per Dio Padre, e quindi, la fede e la fiducia che avevamo nei suoi confronti ci ha portato a vivere quel dolore intenso come una riuscita del PROGETTO DIVINO. 

La riuscita del PROGETTO DIVINO.

 

Ora, anche se in maniera diversa, si sta vivendo di nuovo una fase di cambiamento dei giuochi, dei ruoli, e quando avviene questo, ci sono dei frangenti dolorosi, pesanti, incomprensibili, paurosi, che genera dei sentimenti degenerati come li abbiamo vissuti durante il momento della Crocefissione; ma se voi mi darete retta, e ne prenderete le distanze, vivendola come l’abbiamo vissuta in quella situazione, in quel frangente, che ci siamo stretti fra di noi e abbiamo lasciato che fosse, perché la fede e la fiducia in Dio Padre ci ha sempre insegnato, e ci insegna sempre che, non sarà giusto tutto quello che accade, ma è necessario per tanti animi, e quindi lasciamo che sia. 

Le Preghiere che state facendo, e che stiamo facendo, stanno dando un grosso contributo allo svolgimento del PROGETTO DIVINO di questo Pianeta in questo periodo, perché l’oscurità prevista si è attenuata tantissimo, e quindi per farvi un esempio, se cento persone dovevano precipitare in un burrone di cinquanta metri, con le vostre preghiere, siete riusciti ad accorciare quel burrone, e quindi, hanno sofferto meno.

Quel burrone, grazie alle vostre preghiere, era diventato di quindici, venti metri.

Magari la loro Vita si è interrotta comunque, perché doveva essere così, ma con minor sofferenza. 

Spero di avervi reso l’idea. 

Quindi continuate e continuiamo a pregare. 

 

Si sono formati tanti gruppi, né ho già contattati due oggi, il mercoledì è prezioso per fare le Preghiere, c’è un Arcangelo importantissimo che presiede e controlla le Preghiere del mercoledì, e quindi abbiamo un grosso contributo. 

Sappiate che finirà bene. 

Questo vi deve incoraggiare a continuare con le Preghiere.

Links

Le nostre informazioni

Località Bettolle (SI)
adiacente uscita A1
presso Hotel APOGEO
Tel: 348 79 58 440
E-mail: mariella53@gmail.com

Condividi